SCHIGNANO E DINTORNI

Un panoroma da Schignano

Schignano, panorama

Pochi tornanti sopra lo splendido scenario del Lago di Como, il piccolo borgo di Schignano è incastonato nella verde Val d’Intelvi. Il suo punto più alto si trova in corrispondenza della cima del monte Sasso Gordona, a 1.410 m s.l.m, mentre l’abitato nelle sue varie frazioni è posto in una conca chiusa da altri monti: il Gringo, il Monte Comana, il Treviglio, il Pizzo della Croce (il più elevato con i suoi 1.491 metri), ed il Monte San Zeno.

Meta ideale per splendide gite, sia sul Lario quanto sulla catena delle vicine Alpi Lepontine, Schignano è un comune che durante l’anno accoglie 914 residenti, numero che invece si moltiplica durante il periodo estivo. Territorio verde e rigoglioso, è posizionato a 650 mt sul livello del mare, ed è composto da numerose frazioni (Almanno, Auvrascio, Molobbio, Occagno, Perla, Posa, Retegno e Vesbio).

Schignano, la valle Intelvi

I monti della Val d’Intelvi a Schignano

Il Comune si distingue durante l’anno per alcuni eventi importanti che richiamano migliaia di turisti e visitatori. Su tutti l’antico Carnevale di Schignano, ma anche la “Mangialonga”, una marcia non competitiva da oltre dieci anni abbinata ad un percorso enogastronomico che, a fine agosto, si snoda tra scenari mozzafiato, salumi tipici, formaggi degli alpeggi locali, polenta, gnocchi artigianali, tagliate di carne e ogni altro bendidio; senza dimenticare VICOLO POLDO, concorso artistico che si tiene in estate (in archivio già 38 edizioni), durante il mese di agosto nella frazione tipica di Retegno e che prosegue ininterrottamente per 24 ore consecutive, animando giorno e notte le antiche e lastricate vie del luogo. Scarica qui la brochure dell’edizione 2013 di Vicolo Poldo.

Vicolo Poldo, concorso artistico del comune di Schignano

Vicolo Poldo, concorso artistico

Ritornando al Carnevale di Schignano è impossibile non citare il cantautore lariano Davide Van De Sfroos che nella canzone El Carnevaal de Schignan, contenuta nell’album Yanez del 2011, narra proprio le gesta di questa antica tradizione. La splendida canzone, tra l’altro, è contenuta nella colonna sonora del film “Benvenuti al Nord”, film diretto da Luca Miniero, cn Claudio Bisio protagonista insieme ad altri affermati comici..

Schignano è gemellato col comune francese di Saint-Amé, Dipartimento dei Vosgi, regione della Lorena, luogo dove sono emigrati molti cittadini schignanesi nella prima parte del XX secolo.

Schignano è celebre anche per aver dato i natali ad uno degli sfortunati passeggeri a bordo del Titanic. Giuseppe Peduzzi, infatti, schignanese che appena dodicenne si trasferì in Inghilterra, nel 1912 si imbarcò sul Titanic, diretto negli Stati Uniti in cerca di fortuna e fu una delle 1518 vittime del naufragio. Una targa è stata di recente posta all’ingresso del locale cimitero, ricordandone la figura. Esperti e storici, o semplici appassionati, hanno visitato il luogo in occasione del centenario dell’affondamento del transatlantico, reso celebre anche grazie all’omonimo film. Nei dintorni di Schignano è possibile svolgere moltissime attività sportive. A San Fedele Intelvi, principale comune della Valle, a pochi minuti d’auto, è possibile svolgere sport acquatici, ma non solo, presso la confortevole Piscina Comunitaria. Qui, anche i turisti occasionali, possono nuotare, allenarsi, seguire programmi di fisioterapia e recupero funzionale (lavorando sia in acqua sia in palestra), beneficiare del servizio di consulenza dietistica, fare la sauna, o portare i propri figli ai camp estivi. Insomma un mondo di sport e divertimento!

Titanic, Schignano, la lapide del Peduzzi

Titanic, la lapide del Peduzzi

Schignano, Locandina celebrazioni Titanic

Locandina celebrazioni Titanic